google condannata in belgio – 2

leggendo questo articolo su La Stampa ho capito meglio il fattaccio di Google contro CopiePress il nodo saliente è questo:

Copiepresse ha accusato Google di pubblicare gratuitamente notizie prese dai siti internet dei giornali belgi dove erano invece offerte a pagamento.

il sito ha mantenuto in chiaro pagine web che invece erano diventate a pagamento: in Belgio, come anche in Italia, la maggior parte dei quotidiani pubblica gratuitamente notizie sui propri siti web. Tuttavia le notizie sono accessibili senza spese soltanto il giorno stesso della pubblicazione. Dopodiché vengono inserite in un archivio on-line disponibile solo agli abbonati al servizio. Google ha continuato a riproporre proprio queste pagine, divenute successivamente a pagamento.

chiarimenti…

Google ha continuato a riproporre un estratto delle notizie… GoogleNews infatti non replica in toto gli articoli… ma ne prende un estratto di circa 150 caratteri

domanda… come avrebbero potuto i visitatori di GoogleNews leggere intere notizie ormai divenute a pagamento, qualora queste fossero state protette appositamente in una sezione privata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisment ad adsense adlogger