google condannata in belgio

Google è stata condannata in Belgio da un tribunale di Bruxelles per aver diffuso articoli e fotografie di giornali belgi senza autorizzazione , motlo probabilmnte si fa riferimento al famoso aggregatore di notizie GoogleNews.

Rimango stupito da una denuncia del genere da parte della Copiepresse, la societa’ che gestisce i diritti degli editori belgi della stampa quotidiana in lingua francese e tedesca, infatti essere indicizzati da Google significa avere un’esposizione enorme che si traduce in un incremento di visibilità, accessi e successiva visibilità di banner per circuiti pubblicitari.

E’ ovvio che una testa giornalistisca dovrebbe gioire di avere a disposizione (gratis) un canale espositivo “privilegiato” come GoogleNews… ma ovviamente il fatto di poter far causa per milioni di dollari ha avuto la meglio (che schifo)…

A questo punto mi chiedo?

Perchè i siti belgi in questione usano sistemi di syndacation come i Feed?

Perchè denunciare Google per avere esposto una citazione di max 153 caratteri dell’ articolo con relativo titolo e backlink diretto al sito?

Se io fossi il signor Google farei questo…

escluderei dallo spider i siti web in questione per quanto riguarda GoogleNews rispettando quindi la sentenza della corte belga…

però escluderei i siti web in questione ANCHE dallo spider generico per le ricerche web  … in fondo il metodo di presentare i risultati della ricerca web è lo stesso dei GoogleNews, vengono presentati gli stessi 153 cartatteri max e con relativo titolo e backlink diretto…

Questo perché Google deve rispettare la sentenza della corte belga: - D 

risultato? il sito in questione avrebbe un calo di accessi talmente pauroso che striscerà per essre ri-indicizzato…

ma visto che tutto sto casino è fatto per i soldi… Google sosterrà che per ri-indicizzare tutto costerà lo stesso prezzo che avrà pagato per la causa… danni morali.. bla bla…

morale? il sito web belga sarà stato poco visibile (o diciamo invisibile) sul web per un bel po’ di tempo…

ne vale la pena?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisment ad adsense adlogger