facebook ed il marketing

Leggo da Repubblica.it che Il creatore di Facebook Mark Zuckerberg intende fare il passo grande, infatti

… intende fare soldi con le aziende, rendendo il social network una piattaforma per ricerche di marketing. . La mole di informazioni che arriva dagli utenti diventerebbe pane per i denti degli analisti di mercato, interessati a testare le scelte e le predisposizioni dei potenziali clienti. E’ quanto scrive il quotidiano inglese Guardian, che sul suo sito mette in guardia dalle future proteste dei sostenitori della privacy.

Non c’è male!!! il ragasso sta crescendo e vuole diventare già piu ricco e famoso di quello che già è.

Ma al solito (seguendo fedelmente il mito del sogno americano) lo vuole fare con i mezzi degli altri.

Ora se il signor Zuckerberg intende fare questo e non chiede il mio permesso oppure mi paga per essere fonte di dati (potrebbe aggiungere nel profilo una bella casella per pagamenti con paypal)…

oppure

Gli distruggiamo la macchinina che ha creato.

Come si distrugge una rete sociale?

Facebook è una rete sociale basata sui dati relativi ai gusti delle persone e le loro correlazioni.

Quindi in maniera etica ,così come verrebbero usati i nostri dati personali a fini di lucro, noi (utenti di facebook) potremmo chiedere la cancellazione da Facebook del nostro profilo e dei nostri dati

oppure

Basta creare entropia nelle relazioni.

Basta diventare amici di tutti (anche degli sconosciuti).

Basta diventare Fan della Cicoria Ripassata (anche se non ci piace).

Basta dare il feedback positivo su tutte le pubblicità online che ci vengono presentati.

Basta dinventare le persone più social della terra.

E se tutti gli utenti di facebook adottassero questa condotta da persone “moooolto cosmopolitan”, Facebook cesserebbe di esistere come social network (se non collassasse l’infrastruttura hadware prima!!!)

Happy Social !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *