google chrome browser: gestione della memoria

Ho scaricato questa mattina Google Chrome browser, la prima impressione è ottima in bel browser semplice semplice , molto veloce nel caricare le pagine, sopratutto quelle belle cariche di javascript (PseudoTecnico lo ha confermato).

Mi ha incuriosito, leggendo l’articolo di Dario Salvelli sulle sue prime impressioni, le “opzioni per sviluppatori” e sopratutto il “Task Manager” (SHIFT+ESC)

image

e anche le “statiche per Nerd” (mai nome fu più azzeccato : - ) )

image

ora visto che mi ritengo un nerd curiosone ho fatto le pulci al Task Manager di Google Chrome con il Task Manager di Windows

image

ma i “torni non contano” e da malfidato che sono ho detto: colpa di Zio Bill !!! ora ci pensa lo Zio Mark (NDR. Mark Russinovich)

image

ma la storia è sempre quella… combacia con il Windows Task manager (CTRL+SHIFT+ESC) e siccome lo Zio mark su windows c’ha sempre preso…

Deduco che il “Task Manager” di Google Chrome fa un po’ acqua (perlomeno su Windows)

Qualcuno può fare dei test comparativi su Linux e MacOS ?

GRassie

4 thoughts on “google chrome browser: gestione della memoria

  1. scusa ma mi sembra ovvio che il task manager di google chrome non fa acqua bensi conta solo una parte di memoria occupata, sarebbe stato strano trovare che il task manager di google chrome avesse dato dimensioni maggiori…

  2. a me non sembra ovvio per nulla…

    perché mai un task manager che si occupa di censire i task ed indicarne la memoria allocata dovrebbe dare “una parte di memoria occupata” ? a che pro falsare di proposito i risultati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.