L’illusione del vinile e della “qualità analogica”: praticamente tutti i 33 giri attuali hanno l’anima digitale

Ebbene sì… DDA e non AAA

L’illusione del vinile e della “qualità analogica”: praticamente tutti i 33 giri attuali hanno l’anima digitale

I dischi in vinile sono proprio un supporto analogico? Quelli dello scorso secolo in buona parte sì, ma su quelli realizzati oggi o rimasterizzati vengono quasi tutti da master digitale. Magari piacciono di più, ma la "magia" dell'analogico non esiste


Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.