digital divide, roma, ponte di nona, cap.8

si avvicinano le elezioni e ri-sento parlare di banda larga… buffoni solo buffoni

per i molti che non mi conoscono abito a ponte di nona, un nuovo quartiere sorto all’estrema periferia di roma.
Ad Aprile sono 2 anni che abito qui e sono da 3 anni che cerco avere una connessione ad internet decente.

Non ce niente da fare… la telecom non ci pensa 2 volte a fare impresa e non investe… fasteweb idem e visti gli ultimi fatti dubito che potrò vedere la fibra ottica da queste parti.

Non ho ceduto alle fanta-lusinghe di Alice telecom infatti a ponte di nona al massimo c’è la 640k al costo della 7Mbit (e pure ballerina) , ho fatto un contratto con una chiavetta internet con TRE, ma la conessione è talmente scadente che rimpiango il mio modem 56k.

A Roma Zingaretti si fa bello con le zone wifi gratuite, ok grazie ma ho difficoltà anche a sapere dove stanno gli hotspot !!!
 
Per un po’ di cronistoria sulle mie peripezie nell’ottenere un collegamento internet su cavo (notare le date):

  1. digital gipsy mobile (12/03/2009)
  2. digital divided x 2 (30/01/2009)
  3. i’m digital divided (12/12/2008)
  4. non sono sparito (29/09/2008)
  5. fastweb: il servizio di vendita e assistenza commerciale del cliente è pessimo, la mia storia (05/09/2008)
  6. mavaffanculo !!! (14/05/2008)
  7. aaa: offresi consumatore pagante per isp volenterosi (30/01/2008)

in ultimo leggetevi questo post del 10/2/2009 su www.viapontedinona.it

Noi pionieri di via Ponte di Nona : BASTA CANONE, BASTA INTERNET COSTOSO E LENTO

info, riferimenti esterni:

bello schifo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisment ad adsense adlogger