modificare la playstation sembra sia illegale

allora… la questione è IMHO alquanto strana… e premettendo che non mi intendo di leggi vi prospetto questo scenario:

io acquisto un bene (la playstation), il bene diventa mio, in quanto (a meno che non mi sbagli) non si fa un contratto di licenza d’uso del bene ma un acquisto quindi la sony cede un bene in cambio di soldi…

a questo sono libero di modificarla come mi pare e decido che voglio fargli fare il caffè quando supero i 10.000 punti a tekken !!!

rompo i sigilli che garantiscono l’hardware e perdo la garanzia e ne sono comsapevole…

fino ad adesso non ho commesso reato…

però il fornitore che mi vende il pezzo hardware (che mi permette di fare il caffè ) viola i diritti d’autore !!!!!

il problema che non capisco è quale diritto d’autore si ritiene infranto…

i segreti industriali scoperti tramite reverse-engeneering della componentistica hardware della playstation? oppure i diritti connessi alle opere piratate che sarebbero in seguito fruibili?

nel primo caso occorrerebbe verificare quale legge tutela la componentistica interna della sony… immagino che non posso copiarla in toto e rivenderla come mia oppure non posso includerla in miei prodotti (copyright) ma è ben diverso da produrre e commercializzare un bene che è una accessorio che aggiunge funzionalità.

nel secondo caso invece non credo il produttore di modchip sia perseguibile per il solo fatto di aver messo in vendita un prodotto frutto del suo ingegno anche se con il suo utilizzo l’utente finale può infrangere la legge…

infatti adottando lo stesso criterio bisognerebbe:

  • impedire ai fornitori di dvdrom e cd rom di vendere i supporti perchè ci si fanno copie illegali
  • impedire ai produttori di marmitte da gara di vendere perchè se monto una loro marmitta sulla moto infrango il codice della strada
  • impedire ai produttori di armi la vendita perchè con una pistola commetto un omicidio

in conclusione… lo so ho banalizzato molto… ma veramente non comprendo… non ci arrivo…

voi che leggete che ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *