acor3 e la passione per gli screensaver

E’ tanto che non aggiorno questo blog e lo faccio con un post leggero leggero.

Eccovi qualche consiglio su software più o meno utili che ho provato ultimamente

Symantec Threat Monitor

image

Un salvaschermo free da Symantec (disponibile per win e per mac) per tenere sotto controllo la proliferazione dei virus e degli attacchi malware nel mondo.
Necessita di una connessione internet persistente per funzionare.

24 CTU Display 3 (Widescreen)

 

Un salvaschermo molto scenico che farà diventare il vostro PC come quelle workstation fantasmagoriche che si vedono nei film di controspionaggio americano.

via leonardi 130: la situazione del rientro negli alloggi

Avevo già scritto della difficile situazione abitativa dei miei genitori nel post “basta, vogliamo tornare a casa!

Vi riporto totalmente un comunicato stampa dal blog del comitato di quartiere di Cinecittà Est che precisa alcune informazioni che la stampa ha dato con troppa facilità e scarsa accuratezza e per il quale vi chiedo cortesemente se potete fare eco.

Vorremmo tornare a casa, ma il 5 giugno non è la data di rientro nelle case per le 150 famiglie di via Leonardi 130, ma solo quella per iniziare i lavori di ristrutturazione degli interni. Mentre le assicurazioni con il loro atteggiamento rischiano di allontanare la data del rientro.

E’ necessaria qualche precisazione su quanto diffuso in questi giorni dagli organi di stampa in merito alla riconsegna degli appartamenti di via Leonardi 130, a seguito della conclusione della prima parte dei lavori nello stabile. Va detto che non corrisponde al vero la notizia secondo la quale dal 5 giugno le famiglie sarebbero rientrate nei propri appartamenti e che tale data è di là da venire per diverse ragioni!

Come è noto il comune di Roma aveva assunto l’impegno di  eseguire la prima parte dei lavori (la seconda proseguirà invece per tutto il mese di giugno e parte di luglio, infatti il cantiere è ancora in corso) entro il 4 giugno, per consentire il rapido rientro a casa degli abitanti dello stabile. Questo termine formalmente è stato rispettato, anche se a costo di qualche approssimazione nei lavori, ma i lavori di ristrutturazione hanno riguardato solo le parti comuni dello stabile, mentre gli interventi sui  singoli appartamenti, come´è noto, sono a carico dei singoli condomini.

Quindi la data del 5 giugno non è la data di rientro nelle case, ma è quella per tornare in possesso degli appartamenti e avviare i lavori di ristrutturazione degli interni. Solo da ieri è infatti consentito il ‘libero’ accesso per tutta la giornata negli appartamenti.
Ovviamente questa facoltà riguarda solo quelli dai secondi piano in su, in quanto per quelli dei primi piani, molto più danneggiati, l´inizio degli onerosi lavori di ristrutturazione è legato al rilascio completo dello stabile, previsto per luglio (cioè dopo l´ultimazione di tutti i lavori di ristrutturazione). Per oltre 20 famiglie il calvario è molto più lungo!

Infine c´è l´atteggiamento dilatorio e incomprensibile delle compagnie assicuratrici, che ad oggi non hanno ancora chiuso la partita degli indennizzi, né manifestato la volontà di chiuderla. Il problema riguarda sia il Comune, che dovrà recuperare le risorse spese per i lavori effettuati, che i singoli condomini, che attendono la stima dei danni negli appartamenti e degli indennizzi spettanti per dare corso ai lavori. La mancanza di questa quantificazione rischia di pregiudicare il rientro nelle case perché, in una situazione di grave crisi economica e di indebitamento pregresso legato alla sussistenza dei mutui, le famiglie che devono affrontare i costi di ristrutturazione rischiano di non poter dare avvio ai lavori. Ciò avrà ricadute sulle date di rientro nelle case e sul superamento
dell´emergenza abitativa.

Per questo rivolgiamo un appello urgente alle compagnie assicuratrici, ma anche a quanti sono interessati alla chiusura dell´attuale fase emergenziale, perché si adoperino per una rapida definizione degli indennizzi spettanti ai condomini.

Roma, 6 giugno 2009

I condomini e gli inquilini di via Leonardi 130

fonte: Comunicato stampa dei condomini e inquilini di via Leonardi 130

pagina su facebook: SIAMO VICINI AGLI INQUILINI DI VIA L.LEONARDI 130 ROMA !!!

underworld open air festival 2009

underworld2009 Manca poco più di un mese all’evento ed il tempo è maturo per comunicare il bill completo con le band confermate per la seconda edizione dell’ Underworld Open Air Festival 2009.

Tra i primi nomi confermati che calcheranno il palco dell’edizione 2009 troviamo DEAD INFECTION (Unica data italiana e per la prima volta a Roma)+ TSUBO + MUCULORDS + DIORRHEA + ULTIMO MONDO CANNIBALE + DR.GORE + MASS OBLITERATION + WHISKEY & FUNERAL.

In loco troverete djset, area stands, merchandise, distro con cd & vinili e quant’altro!

L’ Underworld Open Air Festival 2009 si terrà il 25 Luglio nell’area presso “La Lucciola” via del Mare, 199 a  Pomezia, Roma  e sarà come sempre COMPLETAMENTE GRATUITO.

mappa:   http://maps.google.it/maps?q=via+del+Mare,+199+a+Pomezia,+Roma&oe=utf-8&client=firefox-a&ie=UTF8&split=0&gl=it&ei=NBktSsvACION_Qap082GCw&ll=41.638122,12.482293&spn=0.011402,0.021887&z=16&iwloc=A

L’apertura cancelli è prevista alle ore 16.00 l’inizio concerti alle 18.00 ingresso GRATUITO.

ulteriori info : www.myspace.com/underworldfest

tel: 339.11.95.748 – 339.79.92.043

berlusconi show: se uno nasce col piacere di fare il male ha tre scelte

Ecco un’altra bella vaccata del premier che parafrasando un celebre comico delle sue reti inizia con un

“Ve la dico… cerrrrrto che ve la dico”

se uno nasce col piacere di fare il male ha tre scelte:
può fare il delinquente, il pm o il dentista

i dentisti si sono emancipati e adesso esiste l’anestesia

per par condicio mio nonno diceva:

se vuoi fare il cazzo che ti pare e passarla sempre liscia puoi scegliere tra fare il prete o il politico

punti di vista diversi provenienti da estrazioni sociali diverse.

dove sta la verità?

porting dblog in tecnologia microsoft.net completato

Ce l’ho fatta!!!

Ho definitivamente terminato i test dopo il porting del mio dblog in piattaforma Microsoft.NET

Ho mantenuto lo stesso template e giocando con la tecnica dell’url rewrite sono riuscito a salvaguardare tutti i link interni che sono presenti.

E’ stato un lavorone che spero possa piacere a tutti quelli che hanno dblog ma che vorrebbero qualcosina in più.

A breve posterò lo zip con il manuale di installazione emigrazione da dBlog.

il diavolo fa le pentole ma non i coperchi

il bello di internet è che è una memoria storica impagabile tramite la quale si riesce a trovare una notizia come questa dall’archivio storico del corriere della sera

Anche videosorveglianza nei nuovi servizi FASTWEB

Fibre ottiche nei nuovi comprensori Ponte di Nona e Parco Leonardo a Fiumicino

Fibre ottiche per i due nuovi comprensori di Ponte di Nona e Parco Leonardo a Fiumicino…

che dire… il diavolo fa le pentole ma non i coperchi

Per un po’ di cronistoria sulle mie peripezie nell’ottenere un collegamento internet su cavo (notare le date):

  1. digital gipsy mobile (12/03/2009)
  2. digital divided x 2 (30/01/2009)
  3. i’m digital divided (12/12/2008)
  4. non sono sparito (29/09/2008)
  5. fastweb: il servizio di vendita e assistenza commerciale del cliente è pessimo, la mia storia (05/09/2008)
  6. mavaffanculo !!! (14/05/2008)
  7. aaa: offresi consumatore pagante per isp volenterosi (30/01/2008)

in ultimo leggetevi questo post del 10/2/2009 su www.viapontedinona.it

Noi pionieri di via Ponte di Nona : BASTA CANONE, BASTA INTERNET COSTOSO E LENTO